I LAND

Dalle lettere antiche all'architettura

14-03-2014 antonio rossetti
UN'INTERVISTA A.....

Dalle lettere antiche all'architettura, intevista all'architetto Antonio Rossetti, docente alla Facoltà di Architettura di Napoli, Federico II.

                        

 

 

 

Antonio Rossetti 

Professore Aggregato presso la Facoltà di   Architettura di Napoli Federici II dal 1980. Studi classici. Due anni di Lettere antiche. Laurea 1970 con il Prof. Carlo Cocchia. In pensione dal 2010.

 

 

 

 

 

 

  Cos’è per lei l’architettura? Voglio la sua sensazione.

 L’arte di costruire spazi per soddisfare un bisogno.

Quando ha capito, se lo ha capito, di voler diventare architetto?

Ho iniziato a studiare lettere antiche, poi, avendo un fratello che frequentava architettura, ho cominciato ad interessarmi a questi studi, passando definitivamente ad Architettura.

 Di cosa si occupa oggi?   Oltre ad essere docente universitario esercita anche la professione di architetto?

Sono in pensione, ma studio ancora, sia perché le curiosità di approfondire alcuni argomenti non termina mai, sia perché faccio ancora da correlatore di laurea a miei vecchi studenti, ora professori. La professione l’ho abbandonata, da quando i clienti non pagano più, ed i concorsi sono tutti un imbroglio.

Quale materia studiata all’università l’ha affascinato di più? E perché?

AI miei tempi, vi erano due professori di Progettazione: Giulio de Luca e Carlo Cocchia. Il primo era iper occupato con la speculazione edilizia, il secondo era Consulente Generale della Banca d’Italia e viveva a Roma. In pratica eravamo autodidatti, fortunatamente. L’unico professore che ricordo con affetto è stato Salvatore di Pasquale, uomo di cultura vastissima, con il quale, finché ha vissuto,sono stato in ottimi rapporti anche di studio.

Quale libro o film hanno “condizionato” la sua esistenza e, se vogliamo, anche il modo di fare architettura? (questa è bella)

 Film nessuno. Libro: La crisi semantica delle arti, di Emilio Garroni. Oggi: Dopo la morte dell’arte, di Arthur Danto.

Cos’è per lei la fotografia? E’ presente nella sua vita, in qualche modo?

Si da sempre fotografavo e stampavo. Oggi costa troppo. La fotografia è un’arte che fissa momenti della vita e che stimola a guardarsi intorno per cogliere ciò che non vedresti.

L’architetto che stima di più oggi? Ed uno del passato? Esistono davvero gli archistar?

Ricardo Legorreta e Rafael Moneo. Carlo Scarpa. Che sono ed erano dei raffinati costruttori di spazi, io me la cavo studiandoli costantemente. Naturalmente non ho indicato L. C., Mies o Wryght perché mi sembrano ovvi. Se si ha l’occasione di vedere la foto per i festeggiamenti per gli 80 anni di Philip Johnson, si vedono intorno a lui Tutti quelli che oggi vengono giudicati archistar. Farò un affermazione che può sembrare razzista, invece è la verità. Johnson era ebreo, Eisenman, Koolhaas, Tschumi, Libeskind, Meier, Gehry ecc., sono tutti ebrei. Negli USA non esistono lavori pubblici, ma sono tutti privati. Chi ha i soldi per fare i grandi lavori? A voi la risposta.

Cosa suggerirebbe ad un giovane che si accinge ad iscriversi in una facoltà d'architettura? Vale la pena studiare una materia così complessa?

Varrebbe la pena eccome, se esistessero Facoltà che avessero dei progetti didattici atti a preparare gli studenti al mondo del lavoro. Poiché queste non esistono, almeno in Italia, usciti dalle facoltà bisogna iniziare il vero iter di studio per affrontare la realtà che ci circonda.

Cosa pensa del Restauro Architettonico? L’ha studiato? Le interessa? Anche se no, ci dica cosa vede intorno a se…

Nel mio curriculum di studente il restauro non c’era. Ho seguito con molto interesse un corso libero che teneva Ezio De Felice, che fu naturalmente defenestrato, per dar posto alla Casiello, della quale oggi abbiamo i figli. Non ho mai eseguito materialmente un restauro, anche se ho collaborato a molte tesi in restauro.

Un aneddoto riguardante il suo lavoro o i suoi studi. 
La mia bocciatura al concorso per associato che, se interessa a qualcuno, è possibile trovare sul mio profilo facebook!

 

 

La ringrazio di cuore per il tempo che CI ha dedicato!

team Instaura

Social Media: