I LAND

Vivere i Centri Storici: Instaura tour nel Paesi Vesuviani, alla scoperta dell'identità dei luoghi

09-09-2016 redazione instaura - andrea damiati

 

Rivivere i centri storici vesuviani, riassaporarne l’essenza, la bellezza, ma anche il malessere. Il dolore, quel senso di dissidio interiore, correlato alla presenza dell’energia viva del vulcano sottostante.

Inizieremo un percorso dai paesi dell’areale interno al Vesuvio, quelli che soggiacciono sotto il Monte Somma ma che, a tutti gli effetti, avvertono inevitabilmente la Sua presenza, seppur visivamente celata.

Paesi costruiti sul vulcano e per “suo volere”: colate laviche, nei secoli e negli anni (1631, 1779 e 1906, solo per citarne alcune cruciali in quest’area) hanno determinato dislivelli, strade, piazze. Ogni eruzione è stata rivoluzione architettonica ed urbanistica. Nel mezzo, le storie, il valore antropologico e certi meccanismi che vanno “oltre”. Il valore dell’immateriale, una cultura non scritta ma trasmessa, silente, fra le generazioni. E l’architettura ad assecondare le esigenze umane di condivisione, di comprensione, di accoglienza: l’ampio portale, invito ed accesso alle grandi corti centrali, le cosiddette “cortine”, consistenti spazi di “intromissione” nelle vite di tutti i residenti.

La cosiddetta “cortina” è il cuore del centro storico in area vesuviana: viva, rappresenta un luogo di lavoro, riposo, meditazione liturgica, rappresentanza. Elementi significativi ne evidenziano le necessità primordiali: un pozzo da cui attingere acqua, una scala in pietra lavica vesuviana (si adoperavano gli scheggioni per la muratura, il piperno invece per le opere di finitura) a segnar la partizione, l’ascensione al livello superiore abitato, come anche quello inferiore, da un’altra famiglia. Condivisione.

 

COSA VEDREMO

Inizieremo dal centro storico del paese di Ottaviano, suddividendo l’iter in due parti, corrispondenti ai due nuclei storici edificati in epoche diverse e dal diverso concept: San Michele, da un lato, di origine medievale, data la presenza di un maniero fortificato (quello che poi nei secoli sarebbe divenuto il palazzo Mediceo, in seguito alle trasformazioni dal XV secolo). Dall’altro, il nucleo storico di San Giovanni, edificato nel XVII secolo, in seguito all’ampliamento urbanistico, durante la dinastia de’Medici.

Strada facendo incontreremo architettura e storie correlate: palazzi nobiliari, chiese, corti e cantine faranno da quinta scenica alla voce narrante di Carmine Cimmino, docente di lettere classiche. storico appassionato e divulgatore della cultura vesuviana, in continua ricerca e studio per nuove pubblicazioni. Speriamo di dare il nostro contributo, studiando sul campo e divulgando, insieme a tutti i partecipanti al nostro Instaura Tour, la cultura del recupero dei nostri centri storici, cuori pulsanti di una collettività, di una storia che va, in tutti i possibili modi, (ri)narrata per essere (ri)conosciuta. La tradizione, l’identità dei luoghi nell’area vesuviana risiede nelle corti, negli spazi condivisi, nei vicoli, nelle storiche masserie, di cui un giorno ci occuperemo, completando in tal senso la ricerca.

 

QUANDO

Sabato mattina, 24 settembre, a partire dalle ore 10.00

La passeggiata, volta a conoscere, comprendere, rivivere il centro storico di Ottaviano, inizia da piazza San Giovanni, intorno a cui si sviluppa il quartiere seicentesco: seguendo il flusso lavico, si salirà su via Carmine scoprendo le storiche abitazioni, le corti, visitando una delle tradizionali cantine ipogee, allocata in un complesso architettonico recuperato qualche anno fa, culminando, attraverso l’omonima strada, alla piazza con la chiesa dedicata alla Madonna del Carmine. Subito dopo si prosegue nell’altra parte del centro storico, il nucleo più antico del paese, verso la sommità della collina dove predominano due imponenti architetture significative, il Palazzo Mediceo, sorto su un antico maniero medievale, e la chiesa madre di San Michele Arcangelo. Vedi Ottaviano nell'Osservatorio.

Concluderemo instaura tour con i saluti istituzionali del sindaco dott. Avvocato Luca Capasso ed un.incontro, dibattito su “Il Recupero del Centro Storico di Ottaviano”, in cui inviteremo, a prenderne parte, architetti, studiosi ma anche e soprattutto persone appassionate e legate al territorio, residenti in Ottaviano ed in tutto l’areale vesuviano.  L’incontro avverrà presso l’azienda vinicola “la Cantina del Parco”, della storica famiglia Saviano,diventando anche occasione per una piacevole degustazione di vini di produzione locale.

La visita guidata avrà una durata massima di circa due ore.

 

COME PARTECIPARE

Per partecipare occorre prenotarsi inviando una mail a redazione@instaura.it specificando il numero ed i nomi dei partecipanti. In alternativa alla prenotazione via mail è possibile inviare un sms o chiamare il numero di cell. 393 18 22 771.

La quota di partecipazione è di 10 €.

 

INFO UTILI, EVENTO FB e NOTIZIE, Vivere i centri storici vesuviani: Instaura tour ad Ottaviano!

 

Il progetto Instaura è un'idea di ricerca sul territorio, che si esplica attraverso il web, sulle tematiche del Recupero, Restauro, Valorizzazione Territoriale. Il progetto si avvale di eventi off - line quali Instaura Tour e Instaura Lab per la sua sostenibilità e la continua crescita e promozione. E’ retto da un Team associativo di architetti ed appassionati di architettura, che insieme si prodigano per la valorizzazione territoriale, coadiuvandosi con le associazioni locali.

Ringraziamo di cuore il prof. Carmine Cimmino e tutti coloro i quali contribuiranno a rendere piacevole questa passeggiata consapevole.

 

Instaura team

Social Media: