I LAND

Doppia fermata di instaura tour: il borgo casamale e la villa romana in somma vesuviana

18-01-2018 redazione instaura
INSTAURA Tour

Una doppia fermata in una sola giornata per Instaura tour: riproponiamo il percorso nei centri storici dei paesi dell’areale interno al Vesuvio, alle pendici della Montagna di Somma.  Ripartiamo dalla cittadina di Somma Vesuviana, dal suo cuore storico, il borgo fortificato del Casamale, cui seguirà un “riscontro” immediato con il mondo antico, attraverso la scoperta delle testimonianza archeologiche d’epoca romana in località Starza, conoscendo l’imponente villa “dionisiaca”.

COSA VEDREMO – l’iter

 

MATTINO – ore 10.30

Osserveremo la conformazione del borgo medievale, cinto dalle poderose mura, fatte innalzare da re Ferrante D'Aragona nel 1467, sulle preesistenti del periodo Angioino, con il sistema fortificato delle torri (tredici in tutto). L’iter proseguirà nel cuore del borgo, andando a conoscerne la vocazione rurale, attraverso i suoi vicoli, i giardini sopraelevati rispetto ai dislivelli stradali, sorti sulla modellazione lavica del terreno, vivendo il sistema delle corti (le “cortine”) delle abitazioni, attraverso le sue tradizioni materiali ed immateriali.

All'interno dell’antico quartiere Casamale, (denominazione dal nome di una famiglia del luogo), ancora permangono, infatti, considerevoli testimonianze dell'epoca, sotto forma di chiese, palazzi, portali, archi ed insediamenti urbanistici. Perdute le quattro monumentali porte, trasformate in semplici accessi viari al centro antico, si notano invece, tra le altre, alcune emergenze architettoniche: la Chiesa Collegiata (rifatta nel XVI secolo), il portale Durazzesco - Catalano del palazzo Secondurfo (XV secolo), palazzo Sirice (XV e XVII secolo), palazzo Orsini e Colletta (XV e XVII secolo), la chiesa delle Alcantarine (XVII secolo), la chiesa di San Pietro. Risaliremo verso il Castello d’Alagno, la cui posizione sopraelevata, a ridosso del centro storico, vicino ad una delle porte di accesso al borgo, domina tutta la zona sottostante.

Il maniero, di origine aragonese, fu voluto ed edificato da Lucrezia d'Alagno, amante del Re Alfonso d'Aragona, stabilitasi a Somma per viverci, dopo la morte del re nel 1458.

PAUSA PRANZO - ore 13.00

Concluderemo la prima parte della passeggiata presso il Museo della Civiltà Contadina “Michele Russo” Arti, Mestieri e Tradizioni Popolari,, sito in località Santa Maria del Pozzo, dove avremo modo di osservare circa 3000 oggetti, strumenti, attrezzi e reperti provenienti dall’area vesuviana e dalla provincia di Napoli, concernenti la cultura contadina riferita ad un periodo storico precedente l’introduzione delle macchine agricole sul campo coltivato. Sarà occasione per parlare, condividere spunti ed idee, e per chi voglia, degustare qualche prelibato prodotto tipico e sorseggiare del buon vino summano.

POMERIGGIO – ore 15.00

Scopriremo l’area archeologica di Somma Vesuviana, dove ad inizio Novecento fu rinvenuta una fastosa villa, attribuita, per diverso tempo, all’imperatore Ottaviano Augusto, per il notevole sfarzo e soprattutto per la sua ubicazione, come ricorda Tacito negli Annales, “apud urbem Nolam”.

La villa, rinvenuta negli anni '30, conquistò immediatamente gli accademici dell’epoca che ne compresero nell’immediato l’importanza. Per dare inizio alle ricerche ufficiali fu necessario, però, attendere fino al 2002, anno in cui si attuò un programma di ricerca multidisciplinare dell’Università di Tokyo.  Le trowel ed i picconi degli archeologi riuscirono a rimuovere buona parte degli spessi strati vulcanici dell’eruzione del Vesuvio del 472 d.C. che la ricoprivano quasi interamente, riportando alla luce strutture della prima età imperiale che perdurarono fino al V secolo d.C., cambiando nel tempo carattere e funzione.

Il sito ha già restituito ricche decorazioni, mosaici, statue e pitture, suscitando sempre di più l’interesse degli addetti ai lavori e fornendo materiale per mostre ed esposizioni, allestite nel corso degli anni proprio con i reperti provenienti da questa imponente residenza, come quelle in Giappone (ad Aichi ed a Tokyo) in occasione dell’expo del 2005.

Nel corso dell’ultima campagna di scavo infatti, diretta dal Prof. Masanori Aoyagi dell’Università degli studi di Tokyo su progetto del Prof. Antonio De Simone dell’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa, sono state messe in luce le mura perimetrali di una grande cisterna per il contenimento delle acque.

Oggi è possibile visitare una parte della villa, alcuni ambienti dal carattere monumentale e di rappresentanza. La stanza più grande è costituita da un lato da un colonnato, due pareti con nicchie, un’arcata sorretta da pilastri e, dall’altro, da una parete decorata con temi legati al dio del vino Dioniso.

 

QUANDO - CON CHI - PARTNERS

Sabato mattina, 27 gennaio 2018, a partire dalle ore 10.30

Sabato mattina, 27 gennaio 2018, a partire dalle ore 10.030, con appuntamento in via Giudecca, nei pressi delle mura aragonesi.

L’evento è in collaborazione con la ProLoco di Somma Vesuviana, nelle vesti del signor Franco Mosca, nostra guida e mentore all’interno dell’architettura del Casamale e della villa romana “dionisiaca”.

 

COME PARTECIPARE

Per partecipare occorre prenotarsi inviando una mail a redazione@instaura.it specificando il numero ed i nomi dei partecipanti. In alternativa alla prenotazione via mail potete anche inviare un sms o chiamare il numero di cell. 393 18 22 771.

La quota di partecipazione è di 10 € per chi vuole partecipare ad una delle due fermate (centro storico o villa romana)

La quota di partecipazione è di 15 € per chi partecipa alla doppia fermata, trascorrendo con noi tutta la giornata

E’ possibile effettuare il versamento della quota di partecipazione anche attraverso PAYPAL, facendo riferimento all’indirizzo mail redazione@instaura.it

 

AGEVOLAZIONI 

Per gli allievi delle facoltà di Architettura, Archeologia e Beni Culturali Scuole di Specializzazione in analoghe discipline, la quota è di 5 €

Per gli under 20 la quota è di 5 €

Per gli under 14 è gratuito

 

EVENTO FB per aggiornamenti

https://www.facebook.com/events/838855859655885/

 

STORIA ed APPROFONDIMENTI

A. De Simone, "La cd. Villa di Augusto in Somma Vesuviana", Meridione, Sud e Nord del Mondo, XII. 2-3, 2012, 338-362 

https://www.academia.edu/2139838/A._De_Simone_La_cd._Villa_di_Augusto_in_Somma_Vesuviana_Meridione_Sud_e_Nord_del_Mondo_XII._2-3_2012_338-362_ISSN_1594-5472_?auto=download

 

INFO UTILI

Come giungere al luogo d'appuntamento, via Giudecca, partendo dalla Circumvesuviana

https://www.google.it/maps/dir/Somma,+80049+Somma+Vesuviana+NA/Via+Giudecca,+80049+Somma+Vesuviana+NA/@40.8713758,14.4328184,1149m/data=!3m2!1e3!4b1!4m13!4m12!1m5!1m1!1s0x133bafbb5bc7c06d:0x270e153d3a0ea7b0!2m2!1d14.4383567!2d40.8740805!1m5!1m1!1s0x133baf9805a2ccad:0xe21624c5c57dc136!2m2!1d14.436807!2d40.868655

Vedi dove è sita la villa (google Maps)

https://www.google.it/maps/place/40%C2%B052'33.3%22N+14%C2%B025'27.3%22E/@40.875906,14.4220553,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x0:0x0!8m2!3d40.875906!4d14.424244

 

Da NAPOLI utilizzare la Cricumvesuviana, linea Sarno - Ottaviano. La fermata è VILLA AUGUSTEA.

Al seguente link il percorso consigliato e gli orari 

http://www.eavsrl.it/web/orari?l=it&idStazionePartenza=3&idStazioneArrivo=13&dataPartenza=19/11/2016&oraPartenza=09&minPartenza=00

 

 

 

Social Media: