Contesti Rurali

​I contesti rurali sono molto variegati, nel senso che esistono e si differenziano per  regione e sono contenitori di disparate tipologie architettoniche. Sono aree a prevalente uso agricolo, dove la natura, più o meno incontaminata dalla mano ansiosa dell’uomo, predomina lo skyline, dando alla vista dell’osservatore saltuari, ma significativi esempi di architetture, disseminate in modo casuale e che completano un’immagine piuttosto equilibrata. Non a caso, in tali contesti ricadono, alla stessa maniera, edifici residenziali, attività produttive, luoghi di culto, strutture ricettive o di servizio. Insomma definire un contesto non implica poi individuare una singola, specifica, tipologia architettonica. Esempi di architetture site in contesti rurali sono: le masserie, le case coloniche, le fattorie, le cascine, le abbazie, i monasteri, le chiese, le ville, i casolari ed altro.