Dettaglio Struttura

Stabilimento Marzotto a Salerno.

DATA REGISTRAZIONE:  29-10-2018
CONTESTI RURALI

Lo stabilimento Marzotto a Salerno.

Il riuso sostenibile di una manifattura tessile dismessa

Lo stabilimento tessile Marzotto Sud di Salerno rappresenta una delle esperienze più significative del settore manifatturiero in Campania. Realizzato nel gennaio del 1958 sul tratto orientale del Lungomare di Salerno, fu dismesso nel 1983 e da allora versa in stato di degrado e di abbandono. Il complesso, unico esempio dell’esperienza Marzotto nel Sud Italia, è una testimonianza delle potenzialità e dei valori architettonici insiti nelle costruzioni industriali: da qui la proposta di riuso della fabbrica come luogo di produzione della lana rigenerata, in linea con il principio della sostenibilità. La lavorazione di scarti tessili è finalizzata a restituire alla città un luogo emblematico, rilanciando, attraverso la cosiddetta “economia circolare”, la tradizione della produzione tessile salernitana. La proposta, rispettando il principio del minimo intervento, privilegia la conservazione della materia e prevede interventi compatibili, distinguibili e reversibili.

Anna Gallo

Report su 

https://www.instaura.it/restaura-km0/articles/424/il-riuso-sostenibile-di-una-manifattura-tessile-dismessa-lo-stabilimento-marzotto-a-salerno-/

Social Media: